Dove mangiare?

GatDus – una realtà giovane e dolcissima!🍯🌰

Alessia e suo papà Aldo

Per il primo articolo del 2021 ho scelto di parlarvi di una piccola realtà di Farigliano, a due passi da dove sono nata, gestita da Alessia Bracco, una giovanissima imprenditrice che conosco da tanti anni.

La sua azienda si chiama Gat Dus ( “gat rus” è il nome che viene dato agli abitanti di Farigliano, e questa è la ragione per cui nel piccolo paese vedrete molte sagome di gatti colorate di rosso, vedi foto sotto). Mia nonna, nata a Farigliano, mi ha sempre detto, orgogliosa, di essere una “gat rus” e ad una gattara come me è sempre piaciuta questa storia!

i “gat rus” che trovate dal loro laboratorio

Tornando a noi…

La Storia

L’azienda agricola Gat Dus si trova nelle Langhe e si occupa di allevamento apistico (dunque di produzione di miele) 🐝🍯 e di trasformare le proprie nocciole in deliziose torte e biscotti🍪, tutto svolto nel rispetto della natura.

Alessia, classe 1997, mi ha raccontato che la sua azienda è nata grazie alla passione di suo papà, e in qualche modo anche grazie allo sport. 🚲

Tutto è iniziato nel 1996 quando Aldo, padre di Alessia, durante un giro in bici venne “investito” da uno sciame di api. Non capì subito di cosa si trattasse, ma in seguito a quel piccolo incidente si interessò e si innamorò del mondo delle api, iniziando ad allevare 4 famiglie 🐝 per hobby. L’entusiasmo di Aldo coinvolse anche sua moglie Liliana, che diventò presto una bravissima apicoltrice, e pochi anni dopo i genitori di Alessia ebbero la soddisfazione di aggiudicarsi per ben due volte il prestigioso Premio Giulio Piana, ottenendo nel 2003 una Goccia d’Oro e nel 2004 il secondo posto con due Gocce.

Era inevitabile che la grande passione di famiglia arrivasse anche ad Alessia, perchè, come dice lei “quando ti innamori della natura è per sempre!” ❤ Così, dopo aver fatto esperienze lavorative diverse, ha deciso di dedicarsi completamente all’agricoltura e alla produzione di sfiziosi dolci, grazie all’idea di affiancare all’apicoltura anche la coltivazione di un noccioleto, in modo da avere a km0 la materia prima per torte e biscotti.

I prodotti

🎂I dolci del GatDus sono buonissimi, e ho una buona notizia per voi! Essendo prodotto con ingredienti genuini a km0, con ricette semplici e una lavorazione artigianale, molti dei loro dolci sono adatti anche agli intolleranti al glutine e al lattosio!

Ad esempio la loro torta di nocciole, che Alessia definisce con orgoglio il loro fiore all’occhiello, è prodotta senza farine e burro, così come vuole l’antica ricetta di famiglia tramandata da generazioni. Gli ingredienti sono solo 3: le loro nocciole, tostate e tritate al momento dell’utilizzo, le uova fresche locali e lo zucchero, per concludere con un pizzico di sale. E’ incredibilmente morbida e gustosa, provare per credere! (Io nel dubbio l’ho provata più e più volte 😋).

la loro deliziosa torta di nocciole

Alla base di tutti i dolci ci sono il miele e le nocciole, e nessuno contiene conservanti o coloranti. 🍯🌰

I dolci prodotti da Alessia sono tanti e buonissimi, e li potrete acquistare direttamente dal loro nuovo sito (uscito oggi!). Vi lascio qui sotto il link: https://www.gatdus.com/

Se non le conoscete (e dovete assolutamente rimediare a questo misfatto) assaggiate le loro copete! La copeta è un termine abbastanza diffuso per definire alcuni dolci regionali, ma quella prodotta da GatDus è unica e molto caratteristica. Infatti nel basso Piemonte, e in particolare a Dogliani, a 2 km da dove si trova l’azienda di Alessia, questo dolce è molto legato alla tradizione, tanto da prendere il nome di “copeta di Dogliani”. La particolarità rispetto alle altre sue simili? Beh, nella farcitura invece delle mandorle si trova la deliziosa nocciola tonda gentile delle Langhe🌰, che l’azienda di Alessia coltiva. E indovinate qual è l’altro ingrediente principale del dolce? Sì, proprio lui, il miele! Per scoprire di più sulla copeta di Dogliani vi lascio qui il link di questo bellissimo articolo del Betullablog https://betulla.eu/copeta-di-dogliani-o-coppette-di-santantonio/ Tradizionalmente la copeta è una preparazione tipica del periodo fra Natale e Capodanno, dunque se siete stati al bellissimo presepe vivente di Dogliani castello probabilmente la avrete assaggiata. Io ne sono ghiotta da quando ero una bambina, e vi assicuro che quella del GatDus è deliziosa!

Non vi svelo tutti i loro dolci, così potrete scoprirli sul loro sito, ma vorrei soffermarmi su due prodotti davvero curiosi e buonissimi: La crema di Najraf e il Nocciol8. La crema di Najraf è una miscela di loro mieli selezionati uniti a pistilli di zafferano, pensata per accompagnare i formaggi, in particolare quelli stagionati. Quando ho visto un barattolo di questa crema per la prima volta nel loro laboratorio mi ha molto incuriosita il nome. Sapete cosa significa? Leggendolo al contrario potrete scoprire come viene chiamato il paese di Farigliano nel nostro dialetto!

Parlando invece del Nocciol8, si tratta di una deliziosa crema spalmabile composta da miele e nocciole, i due prodotti di punta di GatDus. Si sposa perfettamente con i formaggi, ma anche con la semplice fetta di pane. Provatela, vedrete che crea dipendenza! Diversamente da una celebre crema spalmabile piemontese, la loro è composta da pochissimi ingredienti e non contiene nè conservanti, nè coloranti.

Il Miele

Credo che a questo punto i più golosi di voi abbiano già l’acquolina in bocca, quindi sarò buona e concluderò l’articolo con il re dei nettari: il miele! 🍯🐝

Per me parlare del miele prodotto da Alessia ha una particolare importanza, dato che è proprio dopo averlo assaggiato che ho iniziato a considerare concretamente la possibilità di diventare in prima persona un’apicoltrice. Nell’autunno del 2019 infatti, ho avuto il piacere di incontrare Aldo, il papà di Alessia, ad una fiera sul vino. Abbiamo chiacchierato della sua passione e hobby, quella dell’apicoltura, un mondo che mi ispirava già da tempo e nel quale sarei entrata con piacere. La passione di Aldo mentre parlava delle sue api era contagiosa, e mi ricordo che mi disse “se inizierai ad avere le api chiamami per qualsiasi consiglio e suggerimento, ti aiuterò volentieri”. Detto fatto, qualche mese dopo ho acquistato un paio di arnie e se non fosse stato per lui ed Alessia non avrei mai potuto occuparmi di questi affascinanti insetti.

Tornando a noi (il dono della sintesi non mi appartiene), parliamo dei loro meravigliosi mieli.

Le principali tipologie di miele prodotte dalle api di GatDus sono 4:

  • 🍯🌼Il tarassaco e ciliegio, raccolto nel mese di aprile, è definito da un gusto aromatico e deciso, tipico del fiore di tarassaco.
  • 🍯🌻Il miele di acacia, raccolto nel mese di maggio, è il più conosciuto e maggiormente apprezzato, ma anche il più raro. È caratterizzato da un colore giallo paglierino ed ha un aroma delicato e leggero con un retrogusto vanigliato.
  • 🍯🌸Il miele di castagno, raccolto nei mesi di giugno e luglio, ha una sfumatura dolce iniziale, ma un retrogusto amarognolo in conclusione; aroma e sapore sono decisi, con sentori tipici dei profumi di montagna lasciati dalla specie botanica d’origine.
  • 🍯💐Il millefiori, raccolto nei mesi estivi, ha un gusto dolce e gradevole, ricco di proprietà nutrienti e curative dovute dalle innumerevoli bottinature di specie botaniche differenti.

Tutte queste tipologie di mieli sono acquistabili sul loro sito e arriveranno direttamente a casa vostra; sopra i 40€ la spedizione è gratuita e il pacco arriverà in 48 ore!

Per scoprire di più sui dolci e sul miele di Alessia trovate un approfondimento su https://www.gatdus.com/, spero che il racconto di questa piccola e giovane realtà a me molto cara vi sia piaciuto!

Per scoprire di più sulla preparazione dei loro dolci e sul mondo delle api seguiteli anche su instagram (Gat.Dus), P.s. guardate la loro bellissima proposta per Pasqua! 🐰

Qui Aldo stava raccontando di una disavventura di sua moglie con le api
il noccioleto e l’apiario

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *