Voglia di mare? Vieni in Langa!

Come vivere la collina, il vino e le spiagge in una sola vacanza.

Non è possibile? Invece sì, avete letto bene!

Le Langhe si trovano infatti nel sud del Piemonte, e una parte di esse, l’Alta Langa, confina proprio con la vicina Liguria. In meno di un’ora e mezza potete passare dalle verdi colline delle Langhe al blu del mare ligure.

La parte di Liguria chiamata ‘savonese’ (Savona e dintorni) è davvero molto vicina alle dolci colline del Barolo, e offre borghi e scorci a dir poco mozzafiato!

Se siete alla ricerca di una vacanza all’insegna del relax evitate gli alberghi a bordo spiaggia e lasciatevi incantare da uno dei tanti borghi saraceni dell’entroterra: in pochi minuti di macchina il paesaggio cambia totalmente!

Vi lascio qui sotto i miei borghi preferiti per una fuga veloce al mare, la distanza dalle Langhe è così poca che potreste fermarvi anche una notte o due!

Borgio Verezzi (alto)

Sfido chiunque a non innamorarsi follemente di questo borgo ! Per me è stato amore a prima vista e ogni volta che mi è possibile scappo in questo luogo magico. La vista sul mare è una delle più belle che vi può regalare la Liguria, ed il borgo in sè è molto ben conservato : troverete ristoranti romantici per le strette vie in pietra o potrete gustare un calice di vino al bar nella piazzetta vista mare (stupenda) dove a fine agosto si svolge un bellissimo festival teatrale, sicuramente di rappresentazioni teatrali in un contesto così bello non se ne vedono molte! (non vi metto tutte le foto perchè vale la pena scoprirlo in prima persona!)

Dove dormire e dove mangiare

dalla terrazza del B&B Villa Sole

Borgio Verezzi e romaticismo sono un binomio perfetto, e se si deve essere romantici allora lo si deve fare bene! Per regalarvi un week end da ricordare vi consiglio un B&B e un ristorante mozzafiato. Il B&B si chiama Villa Sole, ed è senza dubbio il più bel posto dove sia mai stata a dormire ( e io adoro cercare alberghi e B&B accoglienti). Si tratta di una vecchia casa in pietra ligure ristrutturata con grande gusto, curata nei minimi dettagli e arredata splendidamente, gestita da una giovane coppia gentilissima. Vi dico soltanto che noi siamo arrivati un’ora in ritardo per code (ahimè, le code in austrada il sabato e la domenica d’estate sono da mettere in conto), e loro ci hanno comunque accolti benissimo, lasciandoci nella cucina in comune una bottiglia di Vermentino al fresco (vino bianco ligure di cui vi parlerò dopo) e della focaccia ligure (patrimonio dell’umanità!) con del prosciutto crudo, tutto da gustare nella terrazza mozzafiato della struttura che vedete in foto. Cosa volere di più? Se non è questo il paradiso… per prenotare https://villasole-bedandbreakfast.business.site/

Per il pranzo e la cena, a pochi metri dal b&b troverete un delizioso ristorante, il Muma, che magari avete visto vincere una puntata di ‘4 Ristoranti’ di Borghese (per chi non lo conoscesse è un programma televisivo dedicato ai ristoranti). Anche questo locale è gestito da una giovane coppia, chiedete un tavolo in terrazza e godetevi una serata splendida. Molto consigliati i piatti di pesce più che quelli di carne (in Liguria non è sempre così!) . Le foto le trovate qui sotto:

Finalborgo e Perti alto

Finalborgo e Perti alto, un tempo indipendenti, fanno ora parte del comune di Finale Ligure, ma conservano un fascino e un’atmosfera d’altri tempi.

Finalborgo è stato giustamente inserito fra i Borghi più belli d’Italia, ed è l’antica capitale del Marchesato di Finale. Le porte antiche della città, gli edifici storici e le chiese sono meravigliose, ma non aspettatevi un borgo disabitato! Ci sono numerosissimi locali, ristoranti, bar, gelaterie… troverete tanti giovani del posto e anche turisti nei vari dehors, a sorseggiare Pigato, Vermentino o anche il tipico ‘chinotto’ – bevanda analcolica prodotta con un agrume locale (chinotto) , con cui sono realizzate in piccole quantità anche delle ottime birre artigianali, sta a voi cercarle nei locali di Finalborgo!

una delle porte d’entata di Finalborgo
Il Pernambucco della Contessa

Perti alto è un altro bellissimo piccolo borgo di orgini romane, di dimensioni molto ridotte rispetto a Finalborgo, dove anticamente sorgeva un castello di cui ora si vedono le rovine e una delle chiese più antiche di Finale, ben conservata, dedicata a Sant’Eusebio. Perti alto è un paradiso per gli amanti della mountain bike, e anche per chi ama camminare ci sono bellissimi percorsi. Io ho scoperto questo piccolo borgo sospeso nel tempo grazie ad un agriturismo in cui ho soggiornato, che vi consiglio vivamente, il Pernambucco della Contessa (fatevi raccontare la storia di questo curioso nome dal simpaticissimo proprietario!) http://agriturismo-pernambucco-finaleligure.it/. Le foto non rendono giustizia a questa oasi di pace, le camere sono molto belle, piene di oggetti antichi ben conservati, sicuramente non banali e con carattere. Valore aggiunto? In questo agriturismo immerso fra gli ulivi producono un delizioso olio d’oliva, del miele e delle composte di pernambucco (è un tipo di arancia molto raro che si trova solo qui!). Inoltre su prenotazione si può cenare in un delizioso terrazzo cullati da musica classica. Vi ho convinti vero?

Varigotti

Bellissimo borgo saraceno a ridosso del mare, il mio posto preferito per le spiagge! Troverete numerosi stabilimenti balneari e anche qualche spiaggia libera, personalemente se volete uno stabilimento attrezzato non caro, e con personale giovane e gentile il mio consiglio è di andare ai bagni Liliana! C’è anche la possibilità di andare alla spiaggia comunale, ben tenuta e con ottime tariffe! Durante le ore più calde potrete poi farvi una passeggiata nel piccolo borgo e prendere un fresco gelato. P.s. anche Varigotti rientra come frazione nel comune di Finale Ligure, incredibile quante possibilità offra questo paese!

E ora una breve lista di cantine che vi consiglio di provare se andate in queste zone! Troverete principlamente il Pigato (vitigno coltivato nella riviera ligure di Ponente, principlamente nel Savonese nella zona di Albenga), e il Vermentino, vitigno importato dalla Spagna a fine 1300 che si trova anche in Toscana e Sardegna. Ma anche il Rossese di dolceacqua (provate quello di Maccario Dringenberg!). Per la parte dei vini ringrazio il mio amico Diego, ligure DOC e appasionato sommelier.

  • Bio Vio (Albenga-Savona)
  • Az. Agricola Maria Donata Bianchi (Diano Arentino-Imperia)
  • Lupi (Pieve di Teco -Imperia)
  • Lunae Bosoni (Castelnuovo magra-Spezia)
  • Maccario Dringenberg (San Biagio della cima-Imperia)
  • La Pietra del Focolare (Ortonovo-Spezia)
  • Cscina delle Terre Rosse (Finale Ligure-Savona)
  • Cascina Nirasca (Pieve di Teco-Imperia)

E ora non vi resta che partire! Piemonte e Liguria vi regaleranno una vacanza ricca e variegata !

Lascia un commento